Articoli

8

7

mag, 2018

Corso BLSD, continua il percorso di formazione per tutti i volontari

By: | Tags: | Comments: 0

Sabato 28 aprile, con un’altra sessione del corso BLS-D Adulto e Pediatrico (Basic Life Support and Defibrillation), tenuto presso il Villaggio del Fanciullino a Bari, il percorso di formazione che vede coinvolti tutti i nostri volontari ha vissuto una nuova tappa.

Sei ore intense di pratica e teoria per apprendere le basi della rianimazione cardiopolmonare e delle manovre di disostruzione, fondamentali per salvare la vita in caso di attacco cardiaco, perdita di conoscenza o ostruzione respiratoria dovuta all’ingerimento di un corpo estraneo.

Sono moltissimi, infatti, i casi di morti precoci dovute ad attacco cardiaco o al soffocamento di adulti e bambini a causa di incidenti domestici. Saper intervenire in maniera tempestiva ed efficace, sul posto di lavoro o in casa, permette di prevenire eventuali danni cerebrali (che si manifestano già dopo i primi 4-6 minuti dall’arresto cardiaco) o addirittura la morte. I nostri volontari si sono messi a disposizioni per apprendere le modalità corrette di intervento che, unite ad una conoscenza sempre aggiornata e ad alla capacità di prontezza, possono davvero fare la differenza per chi ci sta accanto.

La prima parte del corso, prettamente teorica, è servita per gettare le basi sulle quali poi innestare la parte più pratica e manuale, che ha visto i volontari lavorare in gruppo, interagendo tra loro e con un manichino sul quale provare le manovre salvavita apprese. La pazienza e la professionalità degli istruttori ha permesso a tutti di prepararsi in maniera adeguata e di ottenere un livello di conoscenza idoneo per poter agire in caso di emergenza.

La successiva sezione dedicata alle manovre di disostruzione per adulti, bambini e lattanti – in caso di ingerimento di cibo o altro e blocco delle vie respiratorie – ha chiuso il cerchio del percorso di formazione, che si è concluso con l’emissione degli attestati per tutti i volontari.

Entusiasti i partecipanti al corso, per i quali la formazione è stata interessante ed utile. In molti sono rimasti colpiti dalle manovre da applicare ai bambini e lattanti, per la fragilità dei corpi da manovrare e per l’estrema delicatezza delle situazioni che potrebbero coinvolgere i più piccoli. Tuttavia, il corso ha fatto crescere in tutti la consapevolezza che non si può restare indifferenti di fronte a chi è in pericolo e che ogni minimo gesto può davvero salvare una vita preziosa.

 

Annarita Cariello

1 2 3 4

You must be logged in to post a comment.